Coaching By Values

Iscriviti alla mia newsletter

Il potere dell’umiltà nella leadership

Il potere dell’umiltà nella leadership

“Essere umili non significa mantenere un basso profilo. Se hai qualcosa di importante da dire, dillo. Essere umili significa ammettere le proprie debolezze e cercare di metterle a posto “. Ingvar Kamprad
Il 28 gennaio scorso è venuto a mancare Ingvar Kamprad, imprenditore svedese fondatore di Ikea.
Noto per la sua riservatezza, gentilezza ma soprattutto per la sua attenzione al risparmio, il fondatore di Ikea ha lasciato un’eredità inestimabile: i suoi valori.
La sua filosofia di vita era “Se cominciassi a comprare cose lussuose, non farei altro che incitare gli altri a fare lo stesso. È importante che i leader diano un esempio.”

Cosa possiamo imparare dal percorso di Ingvar Kamprad?

Il mio collega Avi Liran, promotore di Coaching by Values nel Sud-Est asiatico, nel suo blog sostiene che l’umiltà è una competenza vitale all’interno della leadership.
Con questa affermazione fa riferimento ad uno studio condotto nel 2015 da Amy Y. Ou di NUS e David A. Waldman & Suzanne J. Peterson dell’Arizona State University.
Esaminando 105 medio piccole imprese specializzate in settori tecnologici negli USA, i due studiosi hanno constatato che nel momento in cui il comportamento del CEO è guidato dal valore dell’umiltà, il suo top management è più propenso a collaborare, condividere informazioni e sottoscrivere una visione condivisa, andando così a migliorare la performance collettiva dell’azienda.
Al contrario, un leader con un atteggiamento arrogante e prepotente favorisce involontariamente la resistenza e la frammentazione del team e dell’intera impresa.
Un CEO guidato dall’umiltà è in grado di ascoltare e valorizzare il pensiero degli altri, queste qualità generano collaborazione, condivisione e creatività.

“Fare errori è il privilegio di chi è attivo. Sono le persone mediocri a essere negative, a passare il tempo dimostrando di non aver sbagliato.” Ingvar Kamprad

Alcuni mesi fa ho avuto l’opportunità di intervistare la Business Transformation Leader in Ikea Globale, Katarina EK.
Lei sostiene che creare una barriera tra un leader e il proprio team va solo ad ostacolare la creazione di un rapporto di fiducia reciproca.
Abbiamo parlato poi dell’importanza dei valori nella leadership, di come IKEA sia riuscita a mantenere nel tempo i valori promossi dal suo fondatore e di come questo rappresenti sia la base per la crescita sia una grande sfida che l’impresa deve affrontare.
Per vedere l’intervista completa clicca qui.

potere dell'umiltà_1Simon Sinek, esperto di leadership e autore di “Leaders Eat Last”, spiega questa sfida attraverso un grafico.
Quando una persona, spinta da una visione, decide di fondare un’azienda, mette in gioco energie, illusioni, speranze ma soprattutto i propri valori.

Nel caso di Ikea i valori in gioco sono l’umiltà e la semplicità.
Nel momento in cui un’azienda inizia a crescere, aumenta il numero di persone con cui un leader si deve interfacciare. Nascono così nuovi modi di gestire il lavoro e i rapporti con le persone, non sempre in linea con i valori fondativi dell’azienda.
È fondamentale quindi prefiggere dei valori universali all’interno di un’attività, in quanto essi rappresentano degli elementi grazie ai quali possiamo riconoscere la nostra umanità e il motivo per cui quotidianamente facciamo quello che facciamo.

Le esperienze che viviamo ogni giorno attraverso le interazioni interpersonali nell’ambito lavorativo, sono la ragione per cui facciamo parte di un’organizzazione.
È proprio qui che nasce la performance.
Il grande talento si manifesta nel momento in cui vogliamo dare un valore aggiunto per fare la differenza nell’esperienza del cliente, interno o esterno.
Ciò rende l’azienda competitiva e ciò assicura anche la sua sopravvivenza in un mondo volatile, incerto e complesso.

Non è un caso dunque che nella leadership e nella gestione aziendale, le imprese più visionarie e più innovative si concentrino così tanto sui valori.
I valori generano emozioni e sono il motore del nostro comportamento.

Simon L. Dolan, creatore della metodologia Coaching by Values, sarà in Italia per la Certificazione Internazionale Coaching by Values di luglio 2018.
Puoi iscriverti alla Certificazione, e puoi anche scegliere di partecipare solamente alla Giornata di Lavoro con Simon L. Dolan.
Più informazioni qui: http://certificazione.coachingbyvaluesitalia.com/luglio2018

Torna in alto